Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Parco Cedri - Cu.Bo 0-0

Scritto da Administrator Il . Inserito in Partite

PdC-Cubo 0-0 Discreta prova di orgoglio per i Cubisti di Mister Baldini che a più riprese sfiorano la vittoria sul sempre ostico campo dei campioni Provinciali e Regionali del PdC. Questa volta la "garra" c'è stata, è mancata solo un pò di mira.

Serata climatica ottimale in quel del "Don Bosco" dove si affrontano due squadre che hanno perso i rispettivi scontri inaugurali e che chiedono entrambe un pronto riscatto. I Cubisti arrivano alla spicciolata complice anche il traffico Bolognese, un Mister Baldini pacato spiega con termini oxfordiani che non sarà più ammessa una prestazione come quella di quattro giorni prima e snocciola gli start-eleven:

Finotti,Collina, Valentini, Gardesani, Marchesini, Uguccioni, Tanfani, Scarfò, Fuligni, Verdolini, Giudiceandrea

Prima del fischio d'inizio grande prova di concentrazione dei biancorossi costretti dai padroni di casa a scaldarsi con vista sulle pallavoliste. Mossa scorretta, almeno avvisare prima che ci si organizzava con la gopro.

Ore 21:00 pronti via ed è subito occasionissima per i Cubisti, magistrale lancio dell'esordiente Tanfani per Giudiceandrea che si invola a tu per tu col portiere ma la conclusione termina fuori di poco. La formazione di Mister Baldini sembra più dinamica e reattiva dei campioni uscenti che poco dopo subiscono un'altra azione pericolosa firmata questa volta Verdolini, anche in questa occasione la palla si spegne alta di poco.
Nella prima mezz'ora tutto il Cu.Bo riesce ad essere "stretto e corto" come da dettami del Mister e protegge egregamente la porta di Finotti che non corre pericoli per tutto il primo tempo e le uniche pericolosità dei locali arrivano da disimpegni superficiali del centrocampo biancorosso.
Si va così al riposo a reti inviolate ma con più rimpianti da parte Universitaria.
La ripresa vede calare notevolmente la pressione degli ospiti che iniziano ad arretrare pericolosamente, il centrocampo fatica a fare il filtro della prima metà di gara e il PdC inizia a farsi vedere più spesso dalle parti di Finotti come nel caso della percussione del numero 5 fermato da un provvidenziale recupero di Collina. Al decimo della ripresa Gardesani alza bandiera bianca, al suo posto un altro esordio, quello di Pazi Jr. che si affianca a Valentini per una linea arretrata che annovera 89 anni in 4.
La pressione del PdC inizia a farsi più decisa man mano che i minuti passano e le energie dei biancorossi diminuiscono. Ci vuole un altro intervento prodigioso di Collina sulla linea per salvare e ricacciare l'urlo del gol in gola all'avanti locale prima di una buona parata di Finotti che vede la sfera all'ultimo secondo apparirgli davanti.
I Cubisti non stanno però a guardare e prima con Giudiceandrea e poi con Verdolini vanno vicinissimi alla segnatura. L'ultima occasione è però del Parco dei Cedri che all'ultimo minuto aprofitta di uno svarione della retroguardia biancorossa per concludere a botta sicura, fortunatamente San Finotti veglia e blocca in presa prima del triplice fischio finale.


Ormai quando si affrontano Cu.Bo e Parco dei Cedri il pareggio è una sorta di risultato già scritto. Reti inviolate anche questa volta con le due compagini che però non si sono risparmiate e hanno tentato entrambe di aver la meglio sull'avversaria.
Primo tempo con prevalenti occasioni biancorosse, secondo tempo dove i padroni di casa hanno sfiorato la rete in un paio di occasioni clamorose prima del finale ancora di marca Cubista. Purtroppo quando si affrontano queste squadre "blasonate" la concentrazione arriva da sola, per definirsi invece squadra matura occorre trovare la concentrazione e gli stimoli contro tutti perchè in questa categoria, lo sappiamo da anni, la brutta figura è sempre dietro l'angolo contro chiunque.
La gara andava indirizzata subito su certi binari sfruttando le situazioni concesse soprattutto nel primo tempo, così non è stato e alla fine era scontato un rientro degli avversari, sarebbe stata una beffa, diciamo che nell'arco degli 80 minuti il risultato è giusto.

Migliore in campo: Collina, Finotti

 

mister intervistaBuon primo tempo giocato con intensità e con diverse occasioni da goal per noi, mentre il secondo è stato ad appannaggio del PdC che è uscito alla distanza alzando il baricentro e creando nel finale due clamorose occasioni a tu per tu con il nostro portiere sventate con due eccellenti interventi. Ritengo che complessivamente si sia comunque disputata una buona partita. Sicuramente abbiamo fatto molto meglio rispetto all'esordio e siamo stati più presenti nella partita ma abbiamo commesso qualche errore di troppo in uscita palla al piede. Le incertezze finali della difesa credo siano state dettate soprattutto dalla stanchezza e, comunque, fino a quel momento si era disimpegnata abbastanza bene. Grande dinamismo dei due nostri esterni che però quando salgono devono rifornire più palloni verso gli attaccanti e il trequartista. Siamo stati più ordinati e più determinati a centrocampo anche se devo dire che non abbiamo ancora trovato le giuste distanze. In avanti ci siamo trovati diverse volte nei pressi della porta senza riuscire a inquadrarla, comunque sono convinto che questo problema lo risolveremo presto. Dopo questo ennesimo 0 a 0 con il PdC, la prossima gara la giocheremo contro il Pilastro, una delle grandi favorite per la vittoria finale del campionato. Sarà una partita dura e tosta! NOI SAREMO DURI E TOSTI!

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets