Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Serena80 - Cu.Bo 1-0

Scritto da Dadedo Il . Inserito in Partite

Serena80-Cubo 1-0

Brutto risveglio dal torpore invernale per i biancorossi che continuano imperterriti nel loro Harakiri da record subendo un tiro in porta e un gol ma facendo più passi indietro nelle occasioni create. Questa volta a ringraziare è il Serena 80 una delle candidate per il titolo. In settimana ci sarà da lavorare ancora molto per riprendere la condizione.

 

Buon 2017! Anno nuovo che inizia con una partita di cartello, obbligato dunque il rientro prima del previsto dalle vacanze per i biancorossi.
Anche quest’anno i nostri cubisti si ritrovano ad anticipare l’ingesso in campo per recuperare il big match rinviato causa mal tempo contro la temibile armata del Serena 80.
Mister Baldini deve fronteggiare le numerose assenze, tuttavia tira fuori dal cilindro il 4-4-2 d’esperienza:

Finotti, Calò, Cicognani, Valentini, Marchesini, Falasca, Pazi, Musiani, Fuligni, Verdolini, Giudiceandrea.

Calcio d’inizio fischiato dal signor Cavallo e si aprono le danze. Partita lenta nelle fasi iniziale dove le due squadre impaurite si studiano e tentano di arrivare in area avversaria con lanci lunghi prontamente respinti da ambedue le difese. Il Serena80 inizia a fare gioco ed al 15’ si rende pericoloso quando dopo uno scambio corto intercettato dalla nostra difesa schierata, Valentini si sente Wallace e prova ad uscire con un dribbling rischioso; pallone immediatamente recuperato dal numero 11 avversario che quasi a botta sicura apre il piattone, ma tra i pali veglia come sempre il nostro San Finotti che in tuffo apre la manona e sventa il pericolo, ancora 0-0.
Risultato che cambia però sfortunatamente al 30’ del primo tempo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’attaccante avversario trova l’incornata giusta sul primo palo che batte l’incolpevole Finotti. Non pervenuto l’uomo biancorosso a difesa del legno.
La reazione dei Cubisti tarda ad arrivare  gli avversari si rendono diverse volte pericolosi sulla tre quarti campo grazie ad un giro palla notevole senza però mai arrivare alla conclusione, si va dunque negli spogliatoi per un tè caldo sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.
Inizia il secondo tempo senza Calò che viene risparmiato da Mister Baldini, sulla fascia destra prende posizione il nostro nuovo esterno Luca Sineri.
Partita bloccata dalla fisicità dei centrocampisti che si contendono il pallone in mezzo al campo senza mai trovare la giusta imbucata, i minuti passano ed il risultato non cambia.
Mister Baldini tenta di smuovere il match inserendo la tenacia di Uguccioni e il nuovo acquisto Alessio Doraci che si piazza esterno alto per dare velocità e creare superiorità numerica.
A 20’ Fuligni con grande tecnica sposta il pallone per evitare la gamba del centrocampista avversario che però prosegue l’entrata e colpisce violentemente la caviglia del nostro “diez”. Nell’immediato tentativo di chiedere scusa esagera un po’ e si rivolge a al povero Paolo con fare minaccioso. Prontamente Cicognani si avventa a difendere il compagno spingendo via l’avversario accendendo un parapiglia generale che culmina con la sorprendente espulsione di entrambi. 10 contro 10 dunque, sempre 1-0 per loro.
Negli ultimi dieci minuti i biancorossi, spinti sempre dal calore degli ultras presenti in tribuna, tentano il pareggio riversandosi tutti nell’area avversaria lasciando Melis e Valentini in difesa (stile Bayern Monaco in epoca Guardiola: centrali a meta campo).
Poco prima del termine c’è tempo per l’ennesimo episodio spiacevole: Valentini mette il corpo per evitare un contropiede e prende una spallata/gomitata dall’ala avversaria che puntualmente viene espulso dall’arbitro. Sbottando abbandona il campo sotto gli insulti del sempre pronto Finotti.
Il match finisce dopo qualche timido tentativo da fuori di Marchesini e Sineri che durante il recupero si improvvisano esterni d’attacco per aumentare la densità dentro l’area di rigore. Purtroppo l’arbitro fischia la fine e il nuovo anno si apre con una sconfitta che fa male.
Da evidenziare la grande solidità difensiva per i cubisti che mancano, come spesso in questa stagione, di incisività in fase offensiva.
Salutiamo infine e facciamo un grande in bocca al lupo al nostro grande Matteo Verdolini che per 6 mesi sarà girato in prestito al Sevilla FC. e a Pazi Jr. che saluta la truppa pure lui per tenere alta la bandiera nelle lande nordiche ghiacciate. Ad entrambi il nostro grazie per aver conosciuto due belle persone e ottimi giocatori e un augurio di arrivederci tra sei mesi.

Migliore in campo: Marchesini

mister intervistaIl nostro 2017 si apre con una brutta partita e una brutta prestazione. Credo che il risultato più giusto fosse lo 0 a 0. Abbiamo sicuramente avuto la supremazia territoriale ma siamo stati assolutamente sterili in fase offensiva, praticamente non ricordo una sola parata del portiere avversario. Non abbiamo concesso nulla al Serena 80 se non la sola occasione del loro goal,per il resto,portieri inoperosi. Per noi meglio il secondo tempo che il primo,credo comunque che non aver giocato neppure un'amichevole,abbia sicuramente influito sulle nostre oggettive difficoltà. Da rimarcare in modo negativo il fatto di aver giocato gli ultimi 20 minuti in superiorità numerica,e non essere riusciti a creare pericoli. Pazienza,cercheremo di ripartire in modo "sereno" e di ritrovare al più presto la vittoria!

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets