Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Monzuno - Cu.Bo 1-2

Scritto da wildboar Il . Inserito in Partite

Monzuno Cubo 1 2Il solito gol di "Killer" Giudiceandrea nel primo tempo e una rete di Doraci nei minuti finali regala al Cubo una meritata quanto insperata vittoria.

Temperatura ideale e campo sintetico in perfette condizioni in quel di Sasso Marconi, location scelta dai "padroni di casa" del Monzuno - momentaneamente orfani del proprio stadio - per disputare il recupero della 12esima di campionato tra la Real Monzuno e il Cubo Calcio. Per l'occasione si decide di "sverginare" le nuove divise biancorosse sotto gli occhi di 8 rumorosissimi Ultras Cubo saliti fino in montagna per non far mancare il loro sostegno anche al cospetto dei più numerosi Ultras Monzunesi, per la cronaca delle gradinate: locali che presentano una coreografia formata da un bandierone e striscioni, ospiti che rispondono con torce e tasso alcolico. Cori per tutta la gara da ambo le parti e applauso finale reciproco - n.d.r.

Rispetto all'ultima uscita Mister Baldini può contare su una panchina un pò più folta (e che risulterà decisiva) ma le scelte sono comunque abbastanza limitate.
E così via con l'ormai collaudato modulo a "farfalla" con i seguenti titolari:

Finotti, Tanfani, Valentini, Melis, Marchesini, Uguccioni, Musiani, Doraci, Fuligni, Falasca, Giudiceandrea

Arbitra: Sig. Minzoni

Pronti via e inizia una soporifera prima fase di studio; le squadre restano bloccate e si lotta a centrocampo ma entrambe le difese reggono molto bene e non si segnalano occasioni nei primi 10 minuti. Col passare dei minuti però i Cubisti prendono fiducia e iniziano ad affacciarsi con più convinzione nell'area monzuniana, in particolare grazie allo sgroppate di Doraci sulla destra per l'occasione arretrato come raggio d'azione rispetto alla gara d'esordio del giovane marchigiano.
La pressione dei Cubisti crea le prime occasioni, ma Doraci prima e Giudiceandrea poi non riescono a portare in vantaggio in biancorossi.
La svolta a metà del primo tempo: su uno scatto si fa male Falasca, sospetto infortunio serio ai legamenti del ginocchio al quale vanno tutti i nostri auguri di pronta guarigione e speranza che non sia in realtà nulla di grave; al suo posto fa il suo esordio in trasferta Matt Edmonds; essere catapultato in poche ore da Boston a Sasso Marconi s.l.m. non deve essere stato facile ma proprio il nuovo entrato a seminare più volte il panico con le sue accelerazioni e dribbling sulla corsia sinistra del Monzuno; ed è da una di questa che Giudiceandrea scambia sullo stretto con l'americano e beffa in uscita il portiere per il meritatissimo vantaggio degli ospiti.
Si va quindi all'intervallo, ottima prestazione dei biancorossi giustamente in vantaggio di un (soltanto uno a contar le occasioni!) solo goal ma con nessun intervento da parte di Finotti.Monzuno Cubo festeggiamenti
Nessun cambio nella ripresa, almeno nei minuti iniziali, sulla falsa riga del primo tempo. Il Cu.Bo sembra in grado di controllare la partita e di far male quando vuole.
Sull'ennesima sgroppata di Edmonds e Doraci nasce infatti la più clamorosa delle occasioni della ripresa con Giudiceandrea che serve il tap-in vincente all'accorrente USA che arrivando a 200 Km/ora senza freni manda clamorosamente la sfera a incastonarsi sulla cupola di S.Luca.
In tribuna non si fa in tempo a tirare fuori dalle tasche tutti gli amuleti per scongiurare il classico "gol sbagliato...." che arriva il preludio a 20 minuti di marca Fantozziana Cubista: infatti, dopo aver dominato, gli uomini di Baldini iniziano a perdere la concentrazione convinti, forse, di aver già venduto la pelle dell'orso prima ancora di averlo catturato ed iniziano a sbagliare troppe palle e situazioni, vittimi probabilmente di troppa superficialità. Il Monzuno riesce quindi per la prima volta a farsi pericoloso nell'area cubista con un tiro deviato splendidamente in corner da Finotti in volo plastico sugli sviluppi del quale, come nel più perfido romanzo di Poe, ecco arrivare la punizione Divina e con essa il rocambolesco pareggio dei padroni di casa: angolo dalla sinistra, colpo in mischia di un attaccante avversario con Finotti che para ma la palla rimane in area con l'11 Monzuniano felice di appoggiarla in rete. Come se non bastasse Finotti si fa male su quella parata ed è costretto a uscire. Va quindi Melis in porta e Alessandrini a prendere il suo posto al centro della difesa.
Pareggio immeritato e portiere a mezzo servizio sembra l'incipit di un finale tragico.
Ma la dea bendata sembra voler ancora la compagnia del Cubo perchè, grazie anche alla difesa che non concede neanche un tiro agli avversari (col pericolo Melis in porta) trova un rocambolesco goal vittoria con Doraci che grazie ad una papera del portiere e centrale avversario segna il più facile dei gol a pochi minuti dallo scadere.
Che dire, vittoria meritata ma arrivata grazie ad un regalo avversario. Tante cose positive come la coppia Giudiceandrea-Doraci che si affina e l'esordio più che positivo di Edmonds, alcune cose invece da rivedere come l'atteggiamento nel secondo tempo che ha rischiato di costar molto caro. Preoccupano poi i due infortuni che si spera siano meno gravi del previsto. insomma, poco da vantarsi ma tanto da festeggiare!

Migliore in campo: Valentini, Uguccioni, Edmonds

 

mister intervistaBene per il risultato, meno per la prestazione. Abbiamo avuto il giusto approccio nel primo tempo anche se non abbiamo realizzato le diverse opportunità create davanti. Male il secondo tempo perché abbiamo rimesso in discussione il risultato e se non fosse stato per il regalo-infortunio difensivo del Monzuno avremmo gettato alle ortiche tre punti meritati, almeno per quello visto nella prima parte di gara. Le partite BISOGNA chiuderle quando si hanno le possibilità e BISOGNA giocare di sostanza in maniera semplice e senza fronzoli. Non sempre va bene se giochiamo in modo supponente e mercoledì sera, lo ripeto, poteva finire male! Sono arrabbiato ma poi passa...credo di avere bravi giocatori che possono davvero fare bene, solo però se avranno la giusta umiltà. Dispiace per gli infortuni di Falasca e di Finotti speriamo solo che non siano gravi.

 

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets