Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Cu.Bo - Rondone 2-1

Scritto da joe_cico Il . Inserito in Partite

Cubo-Rondone 2-1I biancorossi si congedano dal campionato regolare con una vittoria di rimonta contro una diretta concorrente per le zone alte. Scarfò e Doraci rimettono le cose a posto e si regalano il nono risultato utile consecutivo.

Nell'ultima partita del campionato per i nostri Cubisti c'è l'ultimo ostacolo, uno dei più ardui: il Rondone che sgomita anch'esso per il 3/4 posto (anche se con una gara in meno). Di fronte ai nostri soliti, instancabili, immensi Ultras (e ad altri 3-4 nullafacenti di quartiere), il Mister mette in campo una formazione dettata da defezioni varie, infortuni, diffide e chi più ne ha più metta:

Gardesani, Collina, Melis, Valentini, Sineri, Uguccioni, Musiani, Ventura, Scarfò, Fuligni, Doraci

I canonici 45 gradi all'ombra delle ore 14:00 - gentile omaggio dell'organizzazione Pilastrina n.d.r. - riscaldano la radura del Pilastro's Stadium, terna delle grandi occasioni agli ordini del Sig.Dispinzieri, squadre cromaticamente opposte infatti col completo canonico biancorosso questa volta scendono in campo gli ospiti, padroni di casa Cubisti devono optare per il fresco completo nero che inizialmente spiazza i presenti tifosi locali i quali confondono i due schieramenti ed inizano a tifare per l'11 sbagliato;

il match inizia piuttosto timido con le due compagini che si studiano timorose forse di scaldare troppo la testata nell'afa bolognese. Minuto 10 il match si anima grazie a un inserimento di Scarfò che, servito da Doraci, centra in pieno il portiere avversario vincendo una bambolina. Verso la fine del primo tempo sul solito lancio lungo avversario, il n.9 del Rondone con malizia sbilancia Melis che schiaffeggia la palla e propizia il calcio di rigore poi segnato dagli avversari. La reazione è immediata e pochi minuti dopo su un lancio millimetrico di Collina, Scarfó viene sgambettato e l'arbitro senza indugi decreta la massima punizione che il "Folletto di Calabria" trasforma alla destra del portiere.

Si va negli spogliatoi accaldati e sull'1-1 con l'inedito Gardesani come spettatore non pagante. Con la ripresa inizia a farsi sentire la stanchezza soprattutto nel reparto arretrato ma è proprio da un'invenzione di Fuligni che viene propiziato il vantaggio biancorosso: scavetto per l'accorrente Valentini in area con licenza di uccidere che calcia in porta, la sfera sarebbe forse entrata lo stesso, ma per non saper ne leggere ne scrivere il "Rapace" Doraci insacca di prepotenza per il vantaggio biancorosso (quello vero). Il Rondone inizia a premere con insistenza e proprio da un'ingenuità della difesa per poco non riesce a pareggiare ma una grande risposta di Gardesani salva il risultato sacrificando il dito medio. Esce quindi il 12 di giornata ed entra Finotti con l'ordine di scuderia di non far uscire nemmeno un fiato dalla bocca per timore di gialli. Successivamente entrano in serie Cicognani e Giudiceandrea (anch'essi tenuti a riposo in via precauzionale per "pericolo giallo") per ridare freschezza alla squadra.

Verso il 20esimo però succede qualcosa di strano ed il nostro fantasista Scarfò ingenuamente cade nella trappola del n.19 e viene espulso. Gli ultimi 10 minuti (+6 di recupero) sono una sofferenza con Doraci e Giudiceandrea retrocessi a terzini e grazie ai successivi innesti di Danza e Ferraninna e nonostante i tentativi confusionari del Rondone i biancorossi guidati da Baldini non corrono particoleri rischi e portano a casa il risultato ben consci comunque di un quarto posto matematico e meritatissimo alla luce del girone di ritorno.

Mentre si scrive veniamo a conoscenza dello "scontato" risultato tra Savena-Rondone che sancisce il 4° posto definitivo per la Truppa-Baldini che così affronterà la 7a classificata che uscirà dallo scontro tra Borussia e PdC.

Migliore in campo: Melis, Uguccioni, Sineri

 

mister intervistaBuona prestazione e ottimo risultato! La squadra ha giocato una buona partita, concedendo, come al solito, poco agli avversari e disputando una gara volitiva. Non era facile per via del gran caldo e del campo in condizione veramente pietose, questo naturalmente vale per tutti i ventidue. In questo momento la squadra sta giocando e soprattutto sta difendendo davvero molto bene, sono molto soddisfatto. Unica nota negativa l'espulsione ricevuta che toglierà una freccia importante al nostro arco. Penso che potremmo fare qualcosa in più dalla metà campo in su, ma è forse la solita coperta corta e forse essere più offensivi significherebbe concedere di più dietro, per il momento andiamo avanti così e aspettiamo nuovi ed eventuali sviluppi tattici (forse)... Bravi tutti, complimenti per i play-off raggiunti con largo anticipo e per una stagione eccellente dove ci siamo tolti parecchie soddisfazioni! Non è però ancora finita, ora gambe e testa ai play-off e ai prossimi avversari che sicuramente daranno battaglia...NOI SAREMO PRONTI!!!